Guida alla cittą di Berlino
Metropolitana, informazioni, musei e monumenti

La Porta di Brandeburgo

Storia e costruzione del monumento simbolo di Berlino

la porta di brandeburgo

Costruita tra il 1788 e il 1791 in uno stile neoclassico che ricorda l'Acropoli di Atene, la Porta di Brandeburgo, Brandenburg Tor, in tedesco, viene completata nel 1795, con realizzazione della sua decorazione scolpita.

Ancora oggi simbolo della città e della Germania riunificata, è questa l'ultima delle 15 porte delle mura della città. Carl Gotthard Langhans intraprende la sua costruzione nel 1788 per il re prussiano Federico II di Prussia.

Oggi luogo turistico, la porta termina in Unter den Linden, il più celebre viale di Berlino. I suoi 26 m di altezza, 65 m di larghezza e 11 m di profondità hanno di che impressionare i visitatori. Quando, nel 1961, il muro di Berlino divideva la città in due parti, la porta non poteva essere attraversata né da un lato, né dall'altro.

In occasione della riunificazione per il crollo del muro, è qui che quasi 100.000 Berlinesi sceglieranno, e ciò diviene un simbolo, di fare cadere il muro il 22 dicembre 1989. Dal 2002, la porta ha ritrovato tutto il suo splendore a seguito di un'importante opera di restauro, destinata a cancellare i molti affronti subiti dalla porta nel corso degli anni.