Guida alla città di Berlino
Metropolitana, informazioni, musei e monumenti

La costruzione del Muro

In che anno venne costruito?

la costruzione del muro

Il governo della Repubblica Democratica Tedesca, con la direzione di Walter Ulbricht, volle frenare a qualunque prezzo questa migrazione di popolazione e ideò la costruzione del Muro di Berlino nel 1961.

Il sabato 12 di agosto cominciarono i preparativi per la costruzione che incominciò e che si conosce come "Operazione Rosa." Al principio la linea di demarcazione fu costruita con filo di ferro spinato e posti di guardia, ma poco dopo cominciò a costruirsi un muro solido di 107 chilometri e 4 metri di altezza nella maggior parte delle zone.

La data si scelse accuratamente per evitare una rivolta popolare contro il governo. Il giorno scelto fu l'alba di una domenica di estate, con un festivo al giorno dopo e molte persone momentaneamente in altri posti del paese per godere delle ferie del mese di agosto. I cittadini di Berlino si addormentarono normalmente, ma si alzarono fisicamente con una città divisa.

A Berlino Orientale c'era una zona di controllo speciale alcuni metri prima di arrivare al muro. Qualunque persona che arrivasse a questa rischiava di venir fucilata senza avvertenza, il che provocò la maggioranza dei decessi di persone che cercarono di attraversare la linea divisoria. 200 persone morirono a Berlino cercando di attraversare il muro dei 1.000 che persero la vita in tutta la Germania a causa del tentativi di attraversare clandestinamente la frontiera.

Ad ogni modo, non mancarono i tentativi di fuga originali. Oltre al modo classico di attraversare la zona proibita e saltare lo steccato, altre persone lo tentarono per mezzo di tunnel, o usando il fiume.

La caduta del Muro e la Riunificazione
Durante gli anni 80, la Perestroika dell'Unione Sovietica permise riforme nel regime comunista ed una nuova mentalità si estese anche alla Repubblica Democratica Tedesca. L'Ungheria aprì le sue frontiere ai paesi dell'Europa Occidentale e permise che i tedeschi potessero viaggiare verso l'Ovest attraverso questa frontiera in un movimento che interessò migliaia di persone. Allo stesso tempo, in città come Leipzig, gli abitanti manifestavano per sollecitare riforme.

Il 9 novembre del 1989, quando migliaia di persone erano già passati alla Repubblica Federale Tedesca attraverso le frontiere di altri paesi del blocco comunista, si annunciò che la frontiera tra le due Germanie si aprisse per viaggi privati. Questo provocò che migliaia di persone si avvicinassero al muro ed incominciassero ad abbatterlo. Il 10 novembre, il governo di Egon Krenz aprì i primi posti confinanti ai pedoni. Finalmente, il 1 di Luglio di 1990 si chiuse il processo di unificazione delle due Germanie nell'attuale Repubblica Federale della Germania