Guida alla città di Berlino
Metropolitana, informazioni, musei e monumenti

Berlino: week end indimenticabile tra musei ed una maratona

Per coloro che volessero visitare Berlino, vorrei dirvi la mia esperienza riguardo il mio viaggio in questa bellissima città che da anni affascina il mondo grazie alla sua storia.

berlino week end indimenticabile tra musei ed una maratona

Devo ammettere che questo viaggio non è stato per nulla premeditato ma la cosa è nata veramente per casi quando abbiamo sentito, io e mia moglie, che il nostro migliore amico desiderava partecipare ad una grande maratona che si sarebbe svolta a Berlino, perciò abbiamo deciso di prendere la palla al balzo e partire anche noi.

Il nostro viaggio inizia di venerdì, quando saliamo sull'areo da Milano Linate che ci porterà poi a Berlino Tegel, riusciamo a risparmiare spendendo all'incirca 85€ a testa. Come su suggerimento di mio zio abbiamo parcheggiato all'interno del ParkingGo su prenotazione e abbiamo deciso di soggiornare all'Hotel Plus che ha una perfetta posizione, inoltre il personale è sempre disponibile e cortese. Una volta riposti i nostri bagagli, sono già le 16:30 e ci accingiamo quindi ad acquistare la nota Berlin Welcome Card che ci permetterà di poter vistare gratuitamente i musei o usufruire di agevolazioni al costo complessivo di 32,50€. Ormai è ora di cenare perciò ci dirigiamo nel centro di Berlino e precisamente nella zona Friedrichstrasse dove troviamo un locale carino dove spendiamo solamente 55€ in quattro persone.

Il giorno seguente ci dirigiamo verso la Hauptbanhof per poter visitare la Reichstag dove possiamo entrare dato che l'ingresso è gratuito ma è bene sapere che la prenotazione è del tutto obbligatoria. Purtroppo dato il gran numero di turisti non riusciamo a vedere molto ma di certo abbiamo potuto goderci la bellissima cupola.

A pranzo abbiamo deciso di mangiare il tanto rinomato Currywurst assieme ad una birra a soli 5€ in tutto, devo dire che questo panino con il wurstel ed il curry è veramente speciale ed è stato essenziale per poter camminare dall'Uten den Liden per poi raggiungere l'Alexander Platz. Abbiamo potuto visitare l'Humbolt Universisat, per poi proseguire alla Babel Platz che è un monumento che assomiglia molto al Pantheon per poi proseguire all'ambito Duomo di Berlino, per vedere poi il Lustgarten. Non sono mancate delle foto davani al Municipio Rosso per poi passare alla famosissima fontana di Nettuno, alla Torre della Televisione e, sotto richiesta di mia moglie abbiamo anche visto l'Alexander Platez che purtroppo non ha rispecchiato di molto le aspettative in quanto non era ben pulita ed accogliente. Prima di andare a cena abbiamo deciso di viziarci con dei dolci deliziosi al Backerai che sono fatti con moltissimo burro e spezie. Torniamo poi in albergo per rilassarci all'interno della sauna prima di fare una rilassante doccia e dirigerci all'East Side Gallery per cenare e degustare i piatti tipici di Berlino.

Arriviamo quindi a domenica che è il giorno della maratona, per questo motivo abbiamo deciso di esserci anche noi e raggiungiamo il nostro Carlo per poter fare il tifo per lui, immersi nella calca di persone che sono accorse per dare il proprio supporto. Pranziamo in un ristorante li vicino e devo dire che alcuni cibi sono veramente deliziosi ed imperdibili mentre altri si rivelano essere fin troppo speziati. Alle 15 decidiamo di fare un giro per il quartiere di Friedrichshein che è ricco di piccoli locali in e alla moda dov'è possibile trascorrere un piacevole pomeriggio lontano dal caos, inoltre abbiamo anche potuto ammirare il mercatino delle pulci Boxhanger Platz che si svolge tutte le domeniche dalla mattina alle 10 fino alle 18 della sera. Andiamo a cenare vicino al nostro hotel per poi fare una passeggiata lungo la East Side Gallery.

Il giorno seguente decidiamo di andare a visitare il Museum Haus Am Check-point Charlie, per poi decidere anche di vedere la Topografia del Terrore dov'è anche possibile incrociare il noto museo della Traband. Decidiamo di fare un bellissimo tour sfruttando il noleggio della Traband che con soli 34€ metteva a disposizione anche una guida che dava modo a tutti di poter ammirare tutti gli edifici e le statue che trovavamo lungo il percorso, apprezzando maggiormente la nostra visita a Berlino.

Non ci facciamo poi sfuggire l'occasione di poter visitare il museo Judisches Museum al costo di 6€, ridotto grazie alla presenza della nostra Welcome Card che è un noto museo ebraico. Ovviamente abbiamo trovato una gran coda e la visita è andata a rilento. Noi siamo degli amanti del kebab e quindi ci dirigiamo verso Mustafà che ha la fama di realizzare il migliore kebab di tutta Berlino e infatti abbiamo potuto confermare questa ipotesi, rimanendo del tutto soddisfatti e appagati. Il locale era piccolino e lo si può trovare nella Linea U6 verso Alt-Mariendorf scendeno verso Mehringdamm.

Ci dirigiamo poi verso Postdamer Platz dove abbiamo avuto la possibilità di poter ammirare Berlino nel suo fascino moderno e dove abbiamo anche potuto vedere un piccolo pezzo di muro. Passiamo poi a vedere il Memoriale dell'olocausto che consiste in un enorme labirinto realizzato con dei blocchi di cementi molto grandi, infine abbiamo deciso di sostare in un ampio parco, il Tiergarten che è molto pulito ed accogliente.

Dopo aver cenato abbiamo dovuto fare i bagagli per poter prendere l'aereo il giorno seguente che ci ha riportati a casa, felici di aver potuto visitare una bellissima città che mantiene vivo il fascino della sua storia. Il mio consiglio è quello di cercare nel web la presenza di un buon hotel che permetta di poter noleggiare delle biciclette per spostarsi e risparmiare moltissimo tempo per gli spostamenti, inoltre l'acquisto della Welcome Card si è rivelato del tutto indispensabile e fruttuoso per poter entrare gratuitamente in differenti hotel o di ricevere degli socnti considerevoli. Posso dire di aver trascorso un bellissimo week end assieme alle persone che amo, facendo moltissimi scatti che mi daranno un sostegno quando sarò vecchio, nel ricordare i bellissimi momenti vissuti a Berlino, per poter dire: sì anch'io ho visitato questa bellissima città con i suoi vicoli misteriosi ed il cibo speziato e ricco, con i suoi monumenti che trasudano storia, gioia e tanta disperazione, un'esperienza che rimarrà nel mio cuore.